Notice: Undefined index: id in D:\inetpub\webs\aixtudit\ita\wp-content\themes\lightword\functions.php on line 323

Notice: Undefined index: id in D:\inetpub\webs\aixtudit\ita\wp-content\themes\lightword\functions.php on line 323

Notice: Undefined index: std in D:\inetpub\webs\aixtudit\ita\wp-content\themes\lightword\functions.php on line 323

Notice: Undefined index: id in D:\inetpub\webs\aixtudit\ita\wp-content\themes\lightword\functions.php on line 323

Notice: Undefined index: id in D:\inetpub\webs\aixtudit\ita\wp-content\themes\lightword\functions.php on line 323

Notice: Undefined index: std in D:\inetpub\webs\aixtudit\ita\wp-content\themes\lightword\functions.php on line 323

Notice: Undefined index: id in D:\inetpub\webs\aixtudit\ita\wp-content\themes\lightword\functions.php on line 323

Notice: Undefined index: id in D:\inetpub\webs\aixtudit\ita\wp-content\themes\lightword\functions.php on line 323

Notice: Undefined index: std in D:\inetpub\webs\aixtudit\ita\wp-content\themes\lightword\functions.php on line 323

Notice: Undefined index: na in D:\inetpub\webs\aixtudit\ita\wp-content\plugins\newsletter\plugin.php on line 674
settembre « 2010 « Aixtud « associazione italiana per la tutela dei disabili e dei diritti
Aixtud
25set/101

Fuori i disabili dalle classi? No, fuori quell’assessore da Giunta e Consiglio!

Difficile commentare le frasi di quell'assessore alla Cultura e all'Istruzione di Chieri (Torino), secondo il quale «lasciare in classe gli studenti con disabilità è inutile» e sarebbe auspicabile inserirli in «comunità specializzate». Meglio suggerirgli - come fa Giorgio Genta - di dedicare il proprio tempo a leggere i testi delle persone che in questi anni hanno "fatto la storia" dell'inclusione scolastica in Italia, oltre che le testimonianze delle "famiglie con disabilità"

In primo piano dito puntato verso l'obiettivo, sullo sfondo volto di uomo sfuocato
Che politici di ogni calibro e livello dicano sciocchezze in tema di disabilità è cosa purtroppo ben nota, ma quanto dichiarato da Giuseppe Pellegrino, assessore alla Cultura e all'Istruzione del Comune di Chieri (Torino) (se ne legga nel quotidiano «La Stampa», cliccando qui), supera i normali standard della miseria della politica italiana.
Non solo che «i genitori [degli studenti con disabilità] devono rendersi conto che sono tempi duri per tutti» - come se non fossero i primi a saperlo! - ma anche che «non sempre mamma e papà sono d’accordo, ma è nostro compito convincerli» che «lasciarli in classe con gli altri compagni [gli alunni con disabilità] è inutile». E infine che «oggi ci sono comunità specializzate», dove naturalmente mettere tutti gli studenti con disabilità...

Insomma, l'eclettico assessore Pellegrino spazia e sentenzia in ogni campo: dalla pedagogia speciale all’integrazione scolastica, fino all’etica privata, senza che neppur lo sfiori il pensiero di essere bocciato in due classiche materie scolastiche: la storia e la geografia. Bocciato in storia perché fortunatamente ha sbagliato le date di almeno cinquant'anni, bocciato in geografia perché Chieri è in Italia e non in Bulgaria, dove proprio nei giorni scorsi sono emerse drammatiche notizie sulla vita (e la morte) delle persone con disabilità, tra cui tanti bambini, negli istituti (se ne legga cliccando qui).
Suggeriamo dunque all'"efferato" assessore di dedicare il suo tempo - anziché alla politica - a leggere testi di persone come Andrea Canevaro, Dario Janes, Riziero Zucchi, Salvatore Nocera e Claudio Imprudente, oltre a qualche testo scritto dalle "famiglie con disabilità" e di farci sopra un bel compitino.

*Federazione Italiana ABC (Associazione Bambini Cerebrolesi).

Ultimo aggiornamento (venerdì 24 settembre 2010 17:15)
15set/100

Presentazione del libro “Quaderno di Cittadinanza e Costituzione”

IL 20 SETTEMBRE 2010 ORE 16.00,PRESSO LA SEDE MADRE TERESA DI CALCUTTA DEL 3° CIRCOLO DIDATTICO "RONCALLI" DI ALTAMURA ,AVVERRA' LA PRESENTAZIONE DEL QUADERNO OPERATIVO REALIZZATO PER L'INSEGNAMENTO DELLA COSTITUZIONE AI PIU' PICCOLI CIOE' AI BAMBINI DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA.

LA PRESENTAZIONE ORGANIZZATA  DAL  DIRIGENTE SCOLASTICO , DOTT.SA RITA ANTONIA CARULLI,SARA' PRESENZIATA, OLTRE CHE  DAI DOCENTI E FAMILIARI DEGLI ALUNNI CHE HANNO COLLABORATO ALLA REALIZZAZIONE DELL'OPERA ,ANCHE DALLE AUTORITA' LOCALI,TRA I QUALI IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI BARI E L'ASSESSORE PROVINCIALE AI SERVIZI SOCIASSISTENZIALI.LA MANIFESTAZIONE POTRA' ESSERE SEGUITA IN DIRETTA COLLEGANDOSI SUL NOSTRO SITO www.aixtud.it cliccando sulla SEZIONE LIVE STREAMING.

11set/100

La scuola per i disabili oggi non inizia… ma finisce!

Si chiama così la manifestazione indetta per il 15 settembre a Napoli - davanti alla sede della Regione Campania - da parte dell'Associazione Tutti a Scuola, cui parteciperanno tutti quei bambini con disabilità impossibilitati a cominciare il nuovo anno scolastico a seguito delle scelte di politica economica del Governo. Per l'occasione gli alunni con disabilità e i loro genitori doneranno i propri zainetti e quaderni al presidente della Regione Campania, con l'auspicio che vengano recapitati al ministro Gelmini


La scuola per i disabili oggi non inizia... ma finisce!: si chiama così la manifestazione promossa per mercoledì 15 settembre dall'associazione napoletana Tutti a Scuola - con l'abituale incisività e originalità - dinanzi alla sede della Regione Campania (Via Santa Lucia a Napoli, ore 9.30-13), in difesa della scuola dell'integrazione e dell'inclusione.

«Alla manifestazione - spiega Antonio Nocchetti, responsabile di Tutti a Scuola - saranno presenti i bambini disabili impossibilitati a cominciare l'anno scolastico a seguito delle scelte di politica economica del Governo Berlusconi e nel corso dell'iniziativa verranno distribuiti a tutti i dati nazionali e quelli riferiti alla Regione Campania e alla Provincia di Napoli, riguardanti gli alunni con disabilità, gli organici, le risorse economiche e la formazione di classi con oltre due ragazzi con disabilità grave».

Da segnalare infine che gli alunni con disabilità e i loro genitori doneranno anche i loro zainetti e quaderni al presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, auspicando, aggiunge Nocchetti, «che essi vengano ricapitati al ministro dell'Istruzione Gelmini».

(S.B.)

 

Per ulteriori informazioni: Associazione Tutti a Scuola ONLUS, tel. 081 5787060, info@tuttiascuola.org.

Ultimo aggiornamento (venerdì 10 settembre 2010 12:57)